P&M - Pastori & Muto

Carlo Pastori & Walter Muto
Foto di Andre Donghi

Essere amici non è indispensabile per poter lavorare insieme sul palco. Però aiuta.

Ci siamo trovati ad essere grandi amici a poco a poco. Non è stato un "colpo di fulmine". Ci sono voluti anni perchè la nostra intesa sul palco e nella vita arrivasse a farci decidere di fare "Ditta", privilegiando il lavoro insieme, pur mantenendo un'autonomia artistica nei campi del teatro, della musica e dell'intrattenimento leggero.  Ci dicono che si capisce che c'è una grande intesa tra noi dalla complicità con cui ci guardiamo sulla scena, senza neppure sentire la necessità di dirci le cose. Ci capiamo al volo. E' un dono. Altro particolare evidente è che non facciamo mai la gara "a chi è più bravo" ma, al contrario, ci appoggiamo l'uno alle capacità dell'altro e valorizziamo entrambi l'altro cercando di far risaltare appieno le sue doti e le sue caratteristiche. Così ci dicono. E noi gli crediamo.




Il CD "P&M  - PAROLE E MUSICA" 

registrato nel 2014

CD e concerto

Circa trent'anni di vita e di spettacolo insieme. Tanti chilometri percorsi, tante persone incontrate, tante storie raccontate. E tante ancora da raccontare.

Parole e Musica è tutto questo. È il taccuino di viaggio in cui famiglia ed amici, rapporti, musica e teatro, fede e strada si mescolano, declinandosi in esperienze vissute e poi distillate in canzoni.

Carlo Pastori e Walter Muto hanno deciso di fare capolino insieme fra la musica 'adulta', presentando un manipolo di canzoni proprie, portate a braccetto da quelle dei loro maestri.

Accompagnati da Fabio Besana al contrabbasso ed Ermens Angelon alla batteria, sia in studio che nelle performances "live" di presentazione del progetto, Carlo e Walter vi augurano buon viaggio: si tratta solo di ascoltare con cuore e attenzione.

Info e programmazione concerti 

carlo@carlopastori.it -  & info@waltermuto.it 

Richiesta CD a:

carlo@carlopastori.it

- 347.4235031 & info@waltermuto.it 



Ecco cosa ci ha spinti a proporre gli eventi di Teatro e Musica in Casa che compongono il progetto AppArt:

Se avete 2 minuti per leggere, vale la pena, a nostro modesto parere. Periodicamente, ripubblicheremo questo post, alternativamente alle nuove proposte che man mano verranno inserite nel nostro "Catalogo"

Per chi volesse il "pacchetto completo" possiamo fornire un vero e proprio servizio di catering a domicilio con menu da abbinare alle proposte di spettacolo.

Scrive Alberto Savorana a pagina 26 della biografia di Don Luigi Giussani (Vita di Don Giussani - Rizzoli Ed.):

Quando, all'inizio degli anni Trenta, la grande recessione economica americana giunge in Europa e colpisce l'Italia, i Giussani come tutti sono alle strette. Ecco come Don Giussani sottolinea una volontà radicale da parte del padre verso una dimensione dell'esistenza che non era affatto puro intrattenimento: " La domenica sera il mio papà faceva sempre venire un quartetto (aveva questa mania) e lì si sentiva Mozart, si sentiva Liszt, si sentiva Strauss... ... e mi ha fatto molta impressione e mi ha lasciato una profonda stima (chissà perché) il fatto che mio padre facesse sacrifici (perché lo diceva:"Questo non possiamo prenderlo perché altrimenti non possiamo far venire...") per far venire il quartetto di archi in casa nostra la domenica sera". Giussani ricorderà con gratitudine questo momento della sua fanciullezza: "Il senso della bellezza come parte necessaria del gusto della verità e della ricerca della verità indubbiamente mi è stato inoculato (che lo possedeva veramente in grande stile), fin da quando ero ragazzo".
A questo particolare dei primi anni di Giussani farà riferimento anche il cardinale Joseph Ratzinger, rivelandone la portata profonda: "Don Giussani era cresciuto in una casa povera di pane, ma ricca di musica, e così sin dall'inizio era toccato, anzi ferito, dal desiderio profondo della bellezza". E con la musica, il teatro.

A partire da queste poche righe ci siamo sentiti stimolati e pieni di una grande responsabilità nel proporre a tutti gli amici che conosciamo una serie di eventi teatrali e musicali come germe di un'operazione culturale capillare, che nasce nelle case, con gli amici invitati a cena intorno allo stesso tavolo dei padroni di casa, e con artisti che poi si esibiranno nelle varie performances. Al tempo del dessert.

AppART è un tentativo culturale. E' un nuovo inizio: in un momento in cui la gente fa fatica a recarsi a teatro o ai concerti, noi vogliamo portare la musica e il teatro nelle case della gente.
Nel nostro piccolo.

Carlo Pastori E Walter Muto

(Direttori artistici)


Info e prenotazione serate: 
Carlo Pastori 347 4235031
carlo@carlopastori.it