Giovanni, un Bosco di duecento anni

16.04.2018

Viaggio spettacolare attraverso la vita, l'opera e il carisma di S. Giovanni Bosco nel bicentenario della nascita

Testo teatrale di Giampiero Pizzol
Con Carlo Pastori e Walter Muto
Regia di Marta Martinelli

Giovanni, un Bosco di duecento anni

Due strani personaggi, più imbonitori da piazza che artisti, più saltimbanchi e suonatori che conferenzieri, arrivano nello stesso luogo, lo stesso giorno, alla stessa ora, col compito di raccontare tutto ciò che sanno su un grande Santo dei nostri tempi: San Giovanni Bosco. Piccolo particolare: i due cantastorie sono stati convocati contemporaneamente e quindi danno vita ad un iniziale "duello" a suon di musica e rime, per poi decidere, loro malgrado, di raccontare insieme.

La vita è lunga o corta, non importa!

Siamo poveri o ricchi, padri, madri, figlie e figli

stranieri, laureati, suore, preti, Don Giovanni ci ha riuniti,

per imparare a guardare e a ringraziare

per dar voce e corpo all' invisibile

e per capire in questa vita fragile, magnifica ma spesso anche terribile

com'è bello amare l'impossibile!


Giovanni, un Bosco di duecento anni

Walter Muto e Carlo Pastori, dopo aver fondato la Ditta P&M (Pastori & Muto), portano sulle scene, ma anche nei cortili, nelle piazze e dovunque la gente avrà la bontà di invitarli, il nuovo testo teatrale scritto appositamente per loro da Giampiero Pizzol, con la regia di Marta Martinelli. Narrazione, un pizzico di magia e canzoni per divertire e commuovere. Tutti.

Dai 10 anni in su.

Link al trailer dello spettacolo:

https://www.youtube.com/watch?v=l3-WMnH3Q8g 

Durata: 70 minuti circa.

Produzione:

A.D. 2015

Info contatti & programmazione spettacoli:

carlo@carlopastori.it - info@waltermuto.it